Sabatini

Vota questo ristorante
(0 Voti)
Ristorante Sabatini Firenze - specialità cucina flambè Ristorante Sabatini Firenze - specialità cucina flambè
Ristorante Sabatini Firenze - piatto a base di pesce Ristorante Sabatini Firenze - piatto a base di pesce
Ristorante Sabatini Firenze - Tartare Ristorante Sabatini Firenze - Tartare
Ristorante Sabatini Firenze - salone di sera Ristorante Sabatini Firenze - salone di sera
Ristorante Sabatini Firenze - servizio impeccabile Ristorante Sabatini Firenze - servizio impeccabile
Ristorante Sabatini Firenze - specialità cucina flambè|Ristorante Sabatini Firenze - piatto a base di pesce|Ristorante Sabatini Firenze - Tartare|Ristorante Sabatini Firenze - salone di sera|Ristorante Sabatini Firenze - servizio impeccabile|| Ristorante Sabatini Firenze - specialità cucina flambè|Ristorante Sabatini Firenze - piatto a base di pesce|Ristorante Sabatini Firenze - Tartare|Ristorante Sabatini Firenze - salone di sera|Ristorante Sabatini Firenze - servizio impeccabile|| ||||||
Sabatini ha oltre un secolo di vita, e recentemente Julian Golemi, giovane imprenditore della ristorazione fiorentina, ne ha rilevato la gestione, con l’obbiettivo di conservare intatta tutta la storia e tradizione del ristorante, ma contemporaneamente rilanciando il locale con nuove proposte gastronomiche.
Sono stati mantenuti i piatti storici, con utilizzo sempre più di materia prima a chilometro zero, ed è stato dato un tocco di freschezza ai piatti e alle presentazioni. E’ inoltre stata potenziata la cucina flambè, che attualmente conta 7 piatti,  che è stata sempre punto di forza del ristorante e sempre più lo sarà, unico ristorante al mondo con questa specializzazione.

Tutti i piatti hanno nomi particolari legati alla materia prima o anche a ricordi o assonanze. Citiamo fra gli antipasti ”Firenze-Venezia” , ovvero Carpaccio di Chianina con vele di pecorino e coriandoli di verdure di stagione, o il “San Pierino Croccante”, Fritto di gamberi e carciofi morelli in tempura. Seguiranno gli  “Spaghetti  Pontile”  ovvero spaghetti alla trabaccolara alla viareggina,  o “Vicchio 7,9” che sarebbero  Tortellacci alla mugellana chiusi a mano con ragù toscano mantecato con funghi porcini. Fra i secondi “Transumanza” con Costolette di agnello grigliato su carbone dolce, o “Turbante” di spigola all’isolana. Ampia scelta di dolci di livello.

Entrare da Sabatini equivale ad attraversare un secolo di storia, dove artisti, uomini politici, nazionali e internazionali ne hanno calcato le scene. Il maestro Rubinstein, lasciato il pianoforte al Teatro Comunale, voleva sempre il tavolo al centro della sala, Montale vi si rifugiava durante le soste nella città di Dante, Luigi Einaudi, presidente (anche produttore di pregiati vini), lo prediligeva. E ancora Fred Astaire, il presidente Nixon, Juliette Greco, Paul Newman, Alain Delon….fino ai recenti maestro Muti, Zubin Metha, e ancora Madonna, Denzel Washington, Sting e molti altri ancora…. Ed ora non resta che partire.

Auguri a Sabatini per altri 100 anni di gloria. Resta una delle più belle cantine disponibili. Resta, varcando quella soglia, la gioia impagabile di visitare la leggenda. E scusate se è poco.

Informazioni aggiuntive

  • Cucina: Toscana, Mediterranea, Pesce
  • Categoria: Ristorante
  • Prezzo medio €.: Da €. 25 a €. 50
  • Apertura: Lunedì, Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica
  • Indirizzo: Via Panzani, 9a
  • Telefono: 055 282802    CHIAMA ORA
  • Web: www.ristorantesabatini.it
  • e-mail: info@ristorantesabatini.it
  • Spazio esterno: No
  • Atmosfera: Romantico, Adatto a Gruppi
  • Pasti: Pranzo, Cena