Martedì, 27 Novembre 2018 12:02

Food & Wine in Progress 2018 - L’eccellenza dell'enogastronomia Toscana In evidenza

Scritto da
Vota questo ristorante
(0 Voti)
|| || ||

L'1-2 dicembre la Stazione Leopolda di Firenze ospita Food & Wine in Progress 2018, dove il pubblico avrà la possibilità di degustare 1000 etichette di vino e piatti preparati dai più grandi chef stellati.

Food & Wine in Progress 2018 è arrivato alla IV edizione, un programma di due giorni con una sequenza straordinaria di emozioni. Dal 1 al 2 dicembre Stazione Leopolda Firenze.

Una rassegna tra le migliori per la visilità dell'eccellenza enogastronomica Toscana, dove i più importanti produttori del territorio potranno condividere con appassionati, addetti ai lavori, food lovers e wine lovers la loro esperienza. Una carrellata di eventi che vedranno gli chef più talentuosi e pluripremiati della Federazione Italiana Cuochi e della sua conformazione regionale con Unione Regionale Cuochi Toscani.

Ecco i nomi degli Chef Stellati presenti:

Maria Probst la brillante conferma della chef stellata, Ristorante La Tenda Rossa a Cerbaia in Val di Pesa, reduce dalla premiazione della Guida Michelin con tre stelle. Leggi la scheda dedicata all’interno del sito ai Guida Michelin 2019 a Firenze i ristoranti premiati

Marcello Trentini, un acrobata della cucina ricercata che a Torino ha creato l’eccezionale apprezzatissimo Magorabin.

Maria Cicorella un’alchimista, una “cuoca per combinazione” come lei stessa si definisce, capace di far diventare il suo ristorante Pasha a Conversano in Puglia, uno dei maggiori esempi di cucina di estrema qualità in Italia.

Luigi Diotaiuti, l’emozionate ed istrionico cultore della cucina italiana all’estero, sarà ospite al Food & Wine in Progress 2018, direttamente dagli Usa, dove è riconosciuta una celebrità. Un Chef che ha saputo esportare con grande successo le tradizioni, i prodotti e le tecniche della professionalità italiana nel mondo.

Seguirà poi la premiazione di queste eccellenze, con il riconoscimento di Ambasciatori della cucina italiana dalla FIC.

I Nomi che hanno fatto la storia della cucina italiana:

Luciano Artusi, studioso e divulgatore della storia fiorentina e toscana, erede del celebre Pellegrino Artusi, indiscutibile padre della cucina italiana,

Franco Torrini, il genio e discendente di quel casato orafo più antico al mondo, che crearono le celebri forchette d’argento che Caterina de’ Medici portò alla corte in Francia.

Food & Wine in Progress 2018 si presenta come un viaggio completo con un eccezionale percorso gastronomico di banchi espositivi delle più importanti aziende della Toscana e dei consorzi di eccellenza come il Prosciutto toscano Dop, il Pecorino IGP, la Finocchiona IGP. Un offerta vastissima per i visitatori, dalle degustare di questi squisiti prodotti ricchi di storia e grande cultura artigianale. Non mancheranno gli spazi dedicati ai panificatori, ai macellai, in cui si potranno vedere all’opera nella loro antica arte.

La novità è rappresentata dall’area dedicata al Consorzio Olio Toscano IGP presente con le aziende agricole, in una sorta di museo affascinante che avvicina alla cultura della campagna tradizionale e stoica.

Numerose saranno le attività proposte nel programma:

  • Cooking show
  • Cooking experience con possibilità di assaggio, ma anche degustazioni guidate dai migliori sommelier a livello nazionale
  • Minicorsi su vino e olio
  • Masterclass, con due masterclass sul Riesling molto importanti tenute da Palatino e Mosella con vini proposti dai produttori dalla Germania Basserman-Jordan e Van Volxem, ospiti d’onore della manifestazione.

Food & Wine in Progress 2018, un contesto ideale dove confrontarsi, condividere esperienze e tracciare nuove linee di tendenza nell’intero settore agroalimentare, in cui il sapere, il talento, le geniali intuizioni e i nuovi mezzi di comunicazione identificano quello che sarà il futuro, e  momenti di confronto e workshop con professionisti del settore e della comunicazione, in questo senso infatti saranno presenti:

Lorenzo Biagiarelli sarà il collegamento con cucina e social con il suo “social cooking”, cuoco che deve la sua popolarità al modo in cui racconta i suoi piatti sui social network.

Luca Managlia, che di comunicazione ne sa una più del diavolo, un giornalista che sarà presente con il suo Food Porn.

Ma Food & Wine in Progress 2018, un luogo in cui parlare delle nuove esigenze alimentari e in cui si darà spazio al “mangiare consapevole” ed al “mangiare sano” con l’intervento dell’Associazione Italiana Celiachia. Ma anche il mondo dell veganesimo e vegetarianesimo saranno rappresentate con cooking experience di cucina vegana.

L’evento è promosso da Ais Toscana e Urct, in collaborazione con Coldiretti, Confcommercio, Confartigianato Imprese e con il patrocinio della Regione Toscana. Uno scopo comune per la specificità e l’unicità di Food & Wine in Progress che vede l’impegno in prima persona delle più importanti associazioni del settore, per diffondere un patrimonio, unico al mondo, come quello della cultura e dei beni più preziosi che il territorio e il talento della Toscana e dei toscani per il cibo e il vino.

Informazioni ed orari sul sito web ufficiale: www.foodandwineinprogress.it
Letto 95 volte Ultima modifica il Martedì, 27 Novembre 2018 15:03

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.